Quality Service s.r.l.

Via Goggi Marcovaldi 32 - 59100 Prato
Tel. 0574 597232
Fax 0574 597234 - info@qualityserviceplus.it

Quality Service s.r.l. offre inoltre il servizio "7 giorni No Stop" per assicurare cortesia, competenza e rapidità d'intervento in ogni giorno della settimana durante il periodo del riscaldamento.

Caldaie di nuova generazione

Per rispettare i valori di rendimento imposti dalle nuove norme, le caldaie più recenti come le "modulanti", quelle a "temperatura scorrevole", le caldaie a condensazione e i sistemi a energia solare permettono di mantenere una buona efficienza anche nelle stagioni intermedie, ammortizzando il recupero del costo.

Le caldaie a condensazione
Nelle caldaie a condensazione ,il calore dei gas combustibili ,che nei modelli tradizionali e’ espulso con fumi di scarico, viene invece recuperato .Consentono un notevole risparmio del 30-40 per cento rispetto alle caldaie tradizionali, ma hanno un rendimento superiore ,in media ,del 10-15 per cento e riduce le emissioni di NOX e di CO fino al 70% e un superconfort di acqua calda.

Le caldaie premiscelate
Le scelte costruttive della serie turboTEC sono basate sull’applicazione delle tecnologie piu’ evolute per il raggiungimento di alte prestazioni.Il bruciatore premiscelato omogeinizza la miscela composta da gas comburente e da aria prima del passaggio negli ugelli di combustione .Per completare il già ottimo comportamento del bruciatore ,viene adottato un sistema di raffreddamento ad acqua che recupera il calore e mantiene la temperatura della fiamma al di sotto di valori critici:in questo modo si ottengono una bassa emissione di sostanze nocive nei gas combusti ed un rendimento elevatissimo(94%)anche a potenza ridotta.Bruciatore ecologico,superconfort acqua calda con mini accumulo preriscaldato.

Sistemi ad energia solare
Vaillant propone sistemi che utilizzano in modo ottimale l’energia solare per la produzione di ac calda ed anche come sistema di riscaldamento complementare..
Proprio come i nuovi sistemi ad energia solare auroTHERM e auroSTEP grazie al loro sistema de regolazione intelligente ,possono funzionare in combinazione con tutti gli apparecchi di riscaldamento.
L’energia solare viene catturata da un apposito strato di materiale assorbente e ceduta al liquido circolante nella serpentina a contatto con lo strato stesso,il tutto e’ racchiuso in un apposito contenitore con cornice di alluminio dotato di uno strato di isolamento spesso 40 mm.

visualizza articolo tratto da "La Nazione" del 18/02/05

» INFORMATIVA

CHI DEVE FARE LA MANUTENZIONE
In generale, il responsabile dell’esercizio e della manutenzione di un impianto termico (caldaia) è il proprietario o l’occupante dell’unità immobiliare (se diverso dal proprietario), oppure l’amministratore di condominio nel caso di impianti termici centralizzati.
Essi possono delegare per iscritto la responsabilità dell’esercizio e della manutenzione dell’impianto termico ad una impresa o ad un tecnico manutentore denominato “Terzo Responsabile”, che deve possedere le opportune abilitazioni professionali, in qualità sia di persona fisica (il manutentore) sia giuridica (la Ditta).

CHE COSA DEVE FARE
Secondo quanto prescritto dalla normativa vigente (DPR 412/93), deve fare eseguire da una ditta abilitata:
- Una volta all’anno la manutenzione ed una volta ogni due anni la prova di combustione per impianti con una potenza termica inferiore a 35 kW (ad esempio le caldaie piccole domestiche);
- Una volta all’anno la manutenzione e la prova di combustione se la potenza è superiore a 35 kW (la prova di combustione va eseguita due volte all’anno se la potenza è superiore a 350 kW).
Ø Deve firmare, sotto la propria responsabilità, un apposito Rapporto di Controllo Tecnico (Allegato G del D.Lgs.192 per caldaie con potenza inferiore a 35Kw e allegato F del D.Lgs.192 per caldaie con potenza superiore a 35Kw) rilasciato in duplice copia dalla ditta di manutenzione, regolarmente timbrato e firmato anche dalla ditta stessa.

LIBRETTO DI CENTRALE O DI IMPIANTO
Il responsabile deve compilare il libretto di centrale (per gli impianti di potenza superiore ai 35 kW), o il libretto di impianto (per quelli di potenza inferiore), una vera e propria carta di identità dell'impianto che contiene,
oltre ai dati del proprietario, dell'installatore e del responsabile della manutenzione, la descrizione dei principali componenti dell'impianto, delle operazioni di manutenzione, delle verifiche strumentali e dei controlli effettuati da parte degli Enti Locali.
Dal 1° settembre 2003 è entrato in vigore il nuovo libretto d'impianto e di centrale. Questo libretto deve essere compilato inizialmente dall'installatore nel caso di caldaie nuove, mentre nel caso di impianti già esistenti dovrà essere acquisito in concomitanza con la prima manutenzione ordinaria. Nel caso di impianti individuali, quando l'occupante lascia l'appartamento, il libretto deve essere riconsegnato al proprietario o a colui che subentra nell'alloggio.
Il libretto di impianto e di centrale deve essere conservato presso l'appartamento o l'edificio in cui è installato l'impianto.

L’AUTOCERTIFICAZIONE:
· Chi deve farla ?
Sono soggetti ad autocertificazione i responsabili degli impianti per il riscaldamento domestico con potenza termica al focolare inferiore a 35 kW (ad esempio le caldaie piccole per impianti individuali) alimentati con combustibile gassoso o liquido (sono esclusi da tale obbligo le stufe, i caminetti, i radiatori individuali, gli scaldacqua singoli e gli impianti a combustibile solido).
· Perché deve farla ?
Con l’autocertificazione, il responsabile garantisce che il proprio impianto è a norma, ed in caso di verifica non ne paga il costo.
In caso di mancato rispetto delle norme di esercizio e manutenzione (sotto richiesta delle Provincie e Comuni) il responsabile dell'esercizio sarà soggetto alle sanzioni previste dalla legge.


PROMEMORIA SULLE SCADENZE PER LA CONSEGNA DEI MODELLI G PER AUTOCERTIFICARSI
COMUNE O PROVINCIA PERIODO VALIDITA' ALLEGATO G TERMINE DI CONSEGNA
Comune di Prato 01/01/2006 - 31/12/2006 31/01/2007
Provincia di Prato 01/07/2006 - 30/06/2007 31/07/2007
Comune di Sesto Fiorentino 01/01/2006 - 31/12/2006 31/01/2007
Comune di Campi Bisenzio 01/10/2005 - 30/09/2006 31/10/2006
Per la consegna degli allegati G ci si puà rivolgere agli uffici di Prato in via Panziera 16 per i comuni di Prato, di Scandicci e della Provincia di Prato (Cantagallo, Carmignano, Montemurlo, Poggio a Caiano, Vaiano e Vernio). Per il Comune di Sesto Fiorentino, è disponibile l'ufficio di via Savonarola 23 a Sesto F.no E' possibile inviare gli allegati G anche per posta, all'indirizzo: PubliEs - casella postale 726 - 59100 Prato (PO). Per il Comune di Campi Bisenzio ci si può rivolgere a Villa Montalvo a Campi Bisenzio.


MAGGIORI INFO
Prato e provincia e Sesto Fiorentino: PubliEs - www.publiesenergiasicura.it
Provincia di Pistoia: Publicontrolli srl - www.publicontrolli.it 800249249
Provincia di Firenze (esclusi Sesto F.no, Scandicci e Empoli): Agenzia Fiorentina per Energia - www.firenzenergia.com 800997936
Comune di Firenze: Tecnocivis - www.riscaldatiadarte.it 800031606
   Cookie e Privacy
Designed by